Scarica il progetto in .pdf

Proposte di percorsi tematici attivi

per 

il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria,

il Museo Archeologico Nazionale e Teatro Romano di Spoleto,

il Museo Archeologico Nazionale di Orvieto

la Rocca Albornoziana e Museo Nazionale del Ducato di Spoleto

A cura di Marta Nardin e Giulia Ricci

Introduzione

Le seguenti proposte sono strutturate sotto forma di percorsi tematici attivi, che integrano alla visita una parte pratica di tipo laboratoriale. Le attività durano circa 2-3 ore e prevedono diversi gradi e modalità di approccio in relazione all’età degli studenti. Tutti i percorsi proposti si svolgono all’interno delle sale espositive del Museo, a diretto contatto con le opere che saranno esaminate anche attraverso un approccio multisensoriale. Verrà quindi valorizzato il momento dell’osservazione – percezione (visiva, ma anche tattile) come passaggio indispensabile verso operazioni cognitive complesse di elaborazione dei dati raccolti. La metodologia di lavoro sarà caratterizzata dall’elemento dell’interattività. L’operatore didattico svolgerà un ruolo di mediazione tra il bene culturale e gli alunni, inducendo questi ultimi a trarre da soli le informazioni dagli oggetti analizzati, attraverso stimoli di vario tipo. In questo modo gli alunni verranno motivati in quanto protagonisti e costruttori del processo di apprendimento. La modalità della lezione frontale verrà limitata a parti introduttive o di raccordo, per dare organicità a quanto viene scoperto dai ragazzi.

Keep&Touch – Vietato non toccare!

Itinerario museale pensato come esperienza emotiva/cognitiva di manipolazione, osservazione e analisi di reperti originali messi a disposizione dalla Direzione del Museo. Al contrario di quanto previsto dalle classiche visite museali, dove vige la regola del “guardare ma non toccare”, Keep&Touch – Vietato non toccare! è strutturato come un percorso dinamico e  multisensoriale, in cui anche quei sensi che solitamente sono gregari della vista vengono stimolati per favorire il processo di apprendimento e di formazione. L’attività può svolgersi in una delle sale o nell’aula didattica del Museo e prevede l’elaborazione di schede cartacee appositamente strutturate.

Una giornata da etrusco dall’alba al tramonto

Il percorso intende ripercorrere, dall’alba al tramonto, la giornata-tipo di un bambino etrusco vissuto a Perusia o Volsini Veteres. Prima di iniziare il percorso i partecipanti saranno invitati ad indossare delle tuniche che li “trasformeranno”, idealmente, in piccoli etruschi. La visita affronterà diversi aspetti della cultura e della civiltà etrusca, traendo spunto dai reperti materiali conservati all’interno delle collezioni museali e dalle testimonianze archeologiche del territorio. L’attenzione si concentrerà quindi su vari argomenti: le tipologie di abitazione, la religione, la scrittura, i giochi e gli svaghi, i pasti quotidiani e le feste. La visita sarà intramezzata da diverse parti pratiche e manuali e prevederà la manipolazione di reperti originali messi a disposizione dalla Direzione del Museo.

Una giornata da antico romano dall’alba al tramonto

Il percorso intende ripercorrere, dall’alba al tramonto, la giornata-tipo di un bambino romano vissuto nell’Augusta Perusia o nell’antica Spoletium. Prima di iniziare il percorso i partecipanti saranno invitati ad indossare delle tuniche che li “trasformeranno”, idealmente, in piccoli romani. La visita affronterà diversi aspetti della cultura e della civiltà romana, traendo spunto dai reperti materiali conservati all’interno delle collezioni museali e dalle testimonianze archeologiche del territorio. L’attenzione si concentrerà quindi su vari argomenti: le tipologie di abitazione, la scuola, i giochi, il riposo, gli svaghi e i pasti quotidiani. La visita sarà fortemente interattiva e intramezzata da diverse parti pratiche e manuali: dalla manipolazione di reperti originali alla scrittura su tavolette cerate, alla sperimentazione di giochi e giocattoli tipici del periodo romano.

Vita da Longobardi

Il percorso prende in esame gli usi e costumi del popolo longobardo, con particolare attenzione alla realtà del Ducato di Spoleto e alle peculiarità delle collezioni museali. I reperti, che saranno analizzati attraverso un approccio multisensoriale che prevederà anche la manipolazione di una alcuni originali messi a disposizione dalla Direzione del Museo consentirà di ricostruire un quadro il più possibile completo della cultura longobarda e dei suoi aspetti peculiari.

Costi

Percorso multisensoriale (2,5-3 h) – € 5,00 per singolo partecipante ad attività

Contatti

Associazione Culturale Studio Didattica Umbria

Via Breve, 4

06124 Perugia

Mail: segreteria@studiodidatticaumbria.it

cell. 340/9333827; 340/6142134

Contatta Studio Didattica Umbria!

Passione per la Didattica e iniziative sempre nuove ci contraddistinguono. Contattaci per condividere con noi l'amore per Archeologia, Arte e Museologia!